L’ Associazione  Giuriste Italiane (A.G.I.) è attiva sia nel suo stesso contesto nazionale che attraverso le Sezioni A.G.I. che si trovano sul  territorio.

A livello nazionale l’Associazione Giuriste Italiane (A.G.I.) è presente nel: O.U.A. – Organismo Unitario dell’Avvocatura, CNDI – Consiglio Nazionale Donne Italiane, Comitato Nazionale Pari Opportunità, nella Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell’Uomo.

Le Sezioni dell’A.G.I. a livello locale, con loro rappresentanze, sono presenti nei: Consigli dell’Ordine degli Avvocati, Comitati di Associazioni Femminili Regionali, Consulte regionali femminili, Commissioni regionali o provinciali pari opportunità…ecc.

Le nuove Sezioni che fanno parte dell’A.G.I. Nazionale quali quelle di Nuoro (Sardegna), si sono ben attivate in concreti programmi sul territorio quali quelli concernenti le tematiche sulla tutela dell’ambiente e sulla pari opportunità.

La presenza dell’A.G.I. in tale territorio è molto importante e significativa perché la zona, rispetto al resto dell’Italia, risulta arretrata, conformista e poco attenta alle donne e alla sua problematica. Nei  progetti  dell’A.G.I.  Nazionale  c’è  di  organizzare   una  riunione  di   Consiglio   in   tale sede, con conferenza stampa, in segno di solidarietà e di impulso sul territorio.

Recentemente l’Associazione  Giuriste Italiane (A.G.I). sta collaborando con l’UNESCO ed i suoi club presenti in Italia. A tal fine si è avuto un incontro in Firenze con la partecipazioni di studiosi, nell’ampia trattazione della tematica giovanile.

Attualmente l’Associazione  Giuriste Italiane (A.G.I). nell’ambito della Regione Campania è più specificamente nella Consulta Regionale Femminile, è Presidente di una Commissione molto importante sull’Agricoltura ovvero “Commissione  Formazione – Lavoro – Agricoltura e Nuove Tecnologie”. Tale progetto ha come obbiettivo principale il pieno inserimento della donna in tutte le varie fasi del mercato del lavoro agricolo ovvero dall’organizzazione del tipo di lavoro alla produzione e distribuzione dei prodotti.

Un’attenzione particolare ha dato l’AG.I. Nazionale alla produzione dei cibi transgenici, risultando essi molto spesso pericolosi e allergizzanti. A tal riguardo sono state raccolte documentazioni sanitarie, con interventi di esperti nel settore.

Anche alla tutela dell’ambiente ha di mira l’Associazione  Giuriste Italiane (A.G.I.) nelle sue riunioni e conferenze stampa. In tale ottica si inserisce soprattutto la tutela delle acque, il pieno utilizzo e la non dispersione delle stesse rappresentando queste acque, nell’attuale contesto in cui si va incontro ad una siccità dilagante, un primordiale bene per l’umanità.

A tal fine si è tenuto in gennaio di quest’anno, presso i locali di Piazza della Borsa di Napoli, un grosso Convegno, con la partecipazione di esperti della tematica a livello nazionale e mondiale e con mostra e assaggi di prodotti tipici di varie regioni,  presso i locali della stazione marittima di Napoli.

L’A.G.I. Nazionale è stata compartecipe di tale progetto sia nell’organizzazione che nella diffusione della problematica.

Nell’attuale sistema di  multireligiosità e multiculturalità proprio dell’Unione Europea, l’A.G.I. Nazionale, con proprie esperte (soprattutto giudici minorili), sta affrontando il problema delle Adozioni Internazionali e di una sua giusta regolamentazione.

Nell’anno 2004-2005 l’A.G.I. Nazionale ha organizzato diversi incontri – dibattiti, con grande partecipazione di giuriste e di tutte le Associazioni esistenti nel C.A.F.C. (Comitato Associazioni Femminili Campane).

Tra i più si riportano:

  1. Libertà di religione nelle religioni monoteistiche (18 Febbraio 2004 resso la sede Nazionale A.G.I.), con relatore Prof. Nia Forte;
  2. L’omeopatia una scelta individuale (15 Marzo 2004 presso il Parlamentino della Camera di Commercio di Napoli), con relatori Prof.ri Santoianni, Del Giudice, Martorano;
  3. Riflessioni sulla Costituzione Europea con particolare riferimento alla libertà di religione (19 Aprile 2004 presso l’Istituto Italiano per gli studi filosofici di Napoli ), con relatori Prof. M. Forte (docente della Pontificia facoltà teologica), On. Gargani (Presidente della commissione Giuridica e per il mercato interno del Parlamento Europeo), On. Nino Daniele.
  4. Processo di Santificazione (Benevento Aprile 2004 presso l’Università degli studi di Benevento), con relatore Monsignor Silvestro (Giudice dei Tribunali Ecclesiastici e docente presso le facoltà Pontificie) e con la partecipazione di postulatores, di canonisti, di giovani universitari e delle giuriste tutte della Campania.

Nel Luglio 2004 in Capri si è tenuto una riunione del Consiglio Nazionale dell’A.G.I. e dell’Ufficio di Presidenza Nazionale.  In tali riunioni, con la grande partecipazione di giuriste di tutta Italia, si è molto discusso delle proposte delle modifiche  statutarie della F.I.F.C.J. non ancora pervenute all’A.G.I. Nazionale, benché più volte sollecitate e quindi senza potere essere discusse né, conseguentemente, poter presentare concrete proposte dell’A.G.I. in riferimento a quelle della F.I.F.C.J. non mandate ancora.

Nel settembre 2004 l’A.G.I. Nazionale è intervenuta al congresso della FIFCJ in Milano nonché alle riunioni del Bureau e del Consiglio. L’assemblea straordinaria non si è tenuta in quanto è stata considerata invalida la relativa convocazione, senza data e luogo certo della riunione ed inoltre le proposte di modifica statutarie della FIFCJ non erano pervenute in tempo alle varie Associazioni di Giuriste aderenti (e tra queste l’A.G.I.) e quindi le stesse non le avevano potute esaminare e controdedurre.

Nel Novembre 2004 la Presidente Nazionale AGI ha riunito l’Associazione per la discussione delle proposte di modifiche Statutarie pervenute dalla F.I.F.C.J.; in tale riunione si è formata una Commissione di studio per l’approfondimento della tematica.

Il Dicembre del 2004 ha visto riunite presso la Sede Nazionale dell’AGI (sita in Napoli alla Via Riviera di Chiaia n°242) molte Giuriste nonchè molte amiche, appartenenti alle varie Associazioni esistenti nel C.A.F.C., per gli auguri Natalizi effettuati con scambio reciproco di doni, attorno ad un magnifico albero, in una cornice di autentica serenità ed amicizia.

Nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo del 2005 telefonicamente si sono avuti scambi di opinioni sulle proposte tra le Giuriste facenti parte della Commissione di modifica di cui sopra.

In Aprile si è avuta la stesura finale che è stata inviata il giorno 22 del medesimo mese dalla Presidente Nazionale A.G.I. alla Presidente e Segretaria della F.I.F.C.J, previo accordo telefonico con entrambe per l’opportuno inserimento e discussione delle modifiche proposte dall’A.G.I. nella riunione del Bureau  del 30 Aprile in Barcellona.

Il disastro del maremoto del Sud-Est Asiatico ha vivamente scosso l’A.G.I. che, in proposito, ha tenuto una riunione in sede e diverse amiche, sull’esempio della Presidente La Rana, hanno adottato a distanza dei bambini. La Presidente, inoltre, ha organizzato un grandissimo Burraco di beneficenza nei locali del gran Caffè Gambrinus e tantissime sono state le amiche intervenute. I fondi raccolti, attraverso un noto sacerdote missionario, sono stati mandati sul luogo del disastro.

L’A.G.I. Nazionale, con la collaborazione dello Zonta Club International, il 17 Marzo 2005 ha organizzato, presso i locali del circolo Ufficiali della Marina Militare Italiana di Napoli, un incontro dibattito sul tema “Donne e lavoro- Benessere delle donne che lavorano”. Le relazioni, col conseguente dibattito, si sono articolate su: aspetto psico-motorio; equilibrio alimentare e svago nel tempo libero.

La manifestazione si è aperta con una mostra d’arte contemporanea tenuta presso il Circolo fino al giorno 20. La sala è stata piena di persone vivamente interessate all’argomento che è stato ulteriormente sviluppato dall’A.G.I., con la collaborazione dello Zonta, presso la sede Nazionale dell’A.G.I.

L’8 Marzo la Presidente dell’A.G.I., dietro invito, è intervenuta all’incontro delle Associazioni Femminili con il Sindaco di Napoli.

L’A.G.I. Nazionale, nella seconda decade di marzo 2005, in collaborazione con la sezione di Benevento, ha organizzato in tale territorio, alla presenza e con la partecipazione di Giuriste, giovani universitari e di molteplici Associazioni, una conferenza sulla “Libertà religiosa in Giovanni Paolo II”, con relatore il Prof. Feliciani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

I mesi di Marzo-Aprile sono stati caratterizzati da una intensa attività dell’A.G.I. Nazionale con le diverse sezioni, in particolare Genova, Napoli, Torre Annunziata, Salerno e Roma attraverso fax ed e-mail varie, per ulteriore approfondimento e giusta formulazione delle proposte di modifiche statutarie della F.I.F.C.J. da presentare nel Boureau e nel Consiglio nazionale del 30 Aprile.

Il 30 Aprile 2005 l’A.G.I. Nazionale, attraverso la sua Presidente l’Avv. Anna La Rana con la socia Avv. Silvia Maltese della sezione di Torre Annunziata, ha partecipato al Consiglio ed al Bureau della Federazione in Barcellona, presentando in tale riunione le proprie proposte di modifiche statutarie della F.I.F.C.J.. L’incontro, come ben sapete, si è svolto all’insegna dell’amicizia.

I1 19 Maggio si è tenuto presso la sede Nazionale dell’A.G.I., con la partecipazioni delle Associazioni aderenti al CAFC, un Seminario di Studio sul Trattato Istitutivo della Costituzione Europea, con particolare riguardo a “Innovazione Tecnologica e alla Tutela dei Diritti Umani nella Costituzione Europea”: relatrice Prof. Paola Daddino, Ordinario di Diritto Privato presso l’Università di Salerno e Presidente della Sezione A.G.I. di Salerno.

Il 1° Luglio 2005 l’A.G.I. Nazionale, nella persona della sua Presidente, l’Avv. Anna La Rana, ha partecipato in Lisbona all’incontro della Commissione di modifiche statutarie con la Presidente Dott.ssa Teresa Feria.

Alla fine della prima decade di Luglio l’A.G.I. Nazionale si è riunita presso la sede Nazionale di Napoli con amiche giuriste della Calabria, appositamente venute in Napoli per un incontro con la Presidente in quanto, entusiaste dell’attività dell’A.G.I., sono pronte a voler riaprire in tale sede una sezione. All’incontro hanno partecipato le sezioni esistenti in Campania.

Si fa presente che tale rapporto riporta solo le attività più significative, tra le molteplici, tenute  dell’ Associazione  Giuriste Italiane (A.G.I.) Nazionale.

Una dettagliata attività è tenuta anche dalle Sezioni che qui sommariamente si riporta.

Più specificamente la Sezione di Genova negli ultimi anni ha organizzato le seguenti manifestazioni da sola o in collaborazione con altre Associazioni femminili: Immigrazione e percezione occidentale: informazione disinformazione;    Donne e criminalità in Liguria: aspetti empirici e teorici di un fenomeno in evoluzione;   Pensare la politica: percorsi e strumenti; Eutanasia;    Edilizia – porto – turismo nel 2000 a Genova;  La giustizia di cui non si parla;    La normativa sui collaboratori di giustizia;    Il sistema bancario tra grandi concentrazioni e realtà locali;  Le forme depressive come causa di instabilità dei rapporti interpersonali;    L’occupazione giovanile in Liguria;    Le condizioni dei bambini abbandonati e la nuova legge sull’adozione;    Con l’istruzione si sconfigge l’ignoranza che è alle radici della povertà e della fame;   Concerto d’organo, Ruoli e modi delle donne di fare e diffondere cultura.

La Sezione di Sarzana molto spesso fa gemellaggio con quella di Brescia e per di più è andata ad approfondire la tematica sul Riconoscimento degli enti ecclesiastici e sulla Famiglia di fatto.

La Sezione di Bologna ha tenuto fin dal ’96 incontri pubblici presso il Comune di Forlì che hanno trattato delle  Pari opportunità della donna sul lavoro nonché della tutela dei minori, del Diritto alla pensione di reversibilità della moglie separata e divorziata e delle Convenzioni fra conviventi e coniugi.

La Sezione ha pure tenuto un incontro dibattito al fine di sollecitare la costituzione presso il Tribunale di Bologna di una Sezione specializzata per la trattazione delle controversie sul diritto di famiglia e delle persone.

Ha pure organizzato, con la presenza e intervento della Presidente Nazionale Avv. La Rana, un Convegno sul tema Affari di famiglia. Impresa familiare e coniugale. Il presente Convegno ha avuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero delle Pari Opportunità, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna, del Comune di Bologna e della Camera di Commercio, Industria Artigianato, e Agricoltura di Bologna.

Unitamente ad altre Associazioni ha proposto un incontro dibattito sul tema Pianeta infanzia: strategie per il terzo millennio.

La Sezione, dal 2000 in poi ha organizzato col Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna due seminari di studi sul Diritto di famiglia e anche sul Trust interno: strutture, applicazioni e aspetti fiscali.

Si è interessata anche sulla Legge istitutiva del patrocinio a spese dello Stato attraverso l’incontro dibattito con l’Ordine Forense di Forlì.

Ha organizzato pure un incontro dibattito sulla Violenza nelle relazioni familiari e poi su L’affido condiviso.

Dal 2003 ad oggi ha promosso un seminario sul diritto di famiglia in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità del Comune di Forlì e degli Ordine degli Avvocati di Forlì – Cesena.

Attualmente è impegnata, la Sezione di Bologna, sulla tematica: Il danno esistenziale, il Danno alla persona e responsabilità della Pubblica Amministrazione.

E’ in fase di allestimento un sito internet.

La Sezione di Pesaro attualmente collabora, con la sua partecipazione, alle manifestazioni di Bologna nonché è presente, anche con interventi, nelle importanti organizzazioni culturali che si svolgono sul territorio.

Le Sezione di  Rieti e Locri (Calabria) si sono per lo più interessate del Diritto di FamigliaTutela dei minori, dell’Adozione internazionale e della Tutela della donna in fase di separazione e divorzio.

La Sezione di Roma, in collaborazione col Consiglio dell’Ordine, attraverso convegni e dibattiti, si è interessata dell’Eutanasia, del Mobbing, e della Costituzione e Carta dei valori e principi. Tale ultimo argomento è stato svolto soprattutto con conferenze presso le scuole dei licei.

E’ in fase di allestimento un sito internet.

La Sezione di Viterbo ha svolto la sua attività massimamente in collaborazione con l’Università della Tuscia che sta acquistando sempre più rilievo e risonanza sul territorio.

E’ da rilevare che nell’apertura dell’anno sociale di attività dell’Università, l’A.G.I. Sezione di Viterbo è sempre presente tra gli ospiti illustri. Partecipa pure a gemellaggi culturalmente operativi con l’Inner Wheel di Viterbo. Le manifestazioni e gli incontri culturali si sono proiettati soprattutto sulle Pari Opportunità, sul Diritto di famiglia,  sulla Tutela dei beni culturali ecclesiastici in cui invitata e quale conferenziere è stata la Presidente Nazionale A.G.I. La Rana.

La Sezione A.G.I. di Napoli ha organizzato mensili incontri culturali con le socie presso il Centro Studi Europeo sito in Riviera di Chiaia. In tali incontri si sono affrontate tematiche importanti avente come relatore o le stesse socie esperte del settore o relatori esterni. Spesso alle manifestazioni si sono affiancate altre associazioni quali Zonta Club, C.A.F.C. (Comitato Associazione Femminile Campane), Consulta Femminile, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Commissione Pari Opportunità, Inner Wheel  etc. tali da risultare l’A.G.I. Sezione di Napoli l’essere protagonista di un’autentica realtà culturale sul territorio. La stampa e le televisioni hanno puntualmente riportato le notizie dei vari incontri. Fra le tante tematiche si riportano qui di seguito le seguenti:  L’euro, aspetti pratici (05 novembre 2003), La tutela del risparmio, relatore Prof. Bresciamorra Concetta docente di diritto bancario dell’Università del Sannio (10 febbraio 2003); Tutela dei minori (novembre 2003), Meeting e auguri fra le Socie (dicembre 2003); Politiche delle Pari Opportunità  (gennaio 2004); Bioetica e aspetti pratici (febbraio 2004); Beni culturali ecclesiastici (marzo 2004); Riflessioni sulla Costituzione Europea con particolare riferimento alla libertà di religione (19/04/04); Disamina delle varie intese esistenti oggi in Italia e di quelle in itinere. Aspetti pratici (maggio 2004);  Divorzio e dichiarazione di nullità matrimoniale presso i Tribunali Ecclesiastici: aspetti comparatistici  (giugno 2004); Meeting con l’Ufficio di Presidenza Nazionale allargato  (luglio 2004).

Le Sezioni di Torre Annunziata, Portici e Castellammare, ridenti città marine, hanno spesso lavorato in gemellaggio su specifiche tematiche quali fra le tante: La tutela dell’ambiente e in particolar modo dell’ambiente marino,    Situazione sismica del Vesuvio,    Diritto di famiglia.

Le tre Sezioni sono state sempre presenti alle riunioni della Sezione A.G.I. di Napoli collaborando con interventi e relazioni. Torre Annunziata inoltre è stata recentemente ospite  dell’Oplonti d’oro apparso sulla rete nazionale con protagonisti Domenico Rea, Bevilacqua e i figli dello scrittore Michele Prisco.

Le quattro  Sezioni su menzionate unitamente a quella di Napoli sono solite riunirsi insieme, in un clima di grande armonia presso il Circolo Oplonti di Torre Annunziata, fra abeti e pini in riva al mare ogni fine anno in giugno, per programmare le linee generali dell’attività delle Sezioni con inizio in settembre dopo le vacanze. Solitamente le amiche chiudono la serata, con una bella pizza partenopea in uno splendido scenario marino.

Le Sezioni di Caserta, Casoria e Frattamaggiore, paesi vesuviani con grave tasso di disoccupazione, hanno trattato in genere tematiche attinenti al Lavoro e occupazione in Campania,   Tutela del consumatore,   Potere di acquisto dell’euro. Queste Sezioni partecipano attivamente alle riunioni della Sezione di Napoli, sede anche Nazionale dell’A.G.I.

La Sezione di Avellino ha incentrato la sua attività su questioni attinenti le  Pari opportunità,  sul Diritto di famiglia  e sulla Positività  dell’aspetto giuridica-saitario delle strutture sanitarie private esistenti sul territorio.

La Sezione di Benevento, che è situata vicino a Pietralcina luogo di nascita di Padre Pio, ha incentrato le sue manifestazioni soprattutto sui Beni culturali ecclesiastici e sui Processi di beatificazione e santificazione con intervento e collaborazione dell’Università degli Studi del Sannio e della Diocesi di Benevento.

La Sezione di Salerno avente come Presidente un Professore ordinario di diritto privato, ha tenuto grossi incontri e seminari sul Diritto di famiglia,   sulla Bioetica e sui Contratti relativi ai mercati sull’Energia.

La Sezione A.G.I. di Bari  si è caratterizzata nel suo impegno in particolar modo sul Doppio cognomeFamiglia di fattoCondizione giuridica della donna a cospetto delle varie religioni,   Firma digitale.

La Sezione di Matera ha posto la sua attenzione soprattutto sui riflessi penali relativamente alla Tutela dei minori,  alla Violenza in famiglia alla donna, e ai Rapporti patrimoniali.

La Sezione di Palermo dal 2003 ha indirizzato la sua attività verso il mondo della scuola e in particolare verso gli studenti del penultimo e ultimo anno delle scuole medie superiori al fine di impartire agli stessi nozioni teoriche pratiche in tema di: Rapporti familiariComportamenti fra coetanei, problematiche relative alla circolazione dei motoveicoli,   Parità uomo donna,   Disabilità e abbattimento di barrire architettoniche. Tali nozioni si sono completate con l’aggiunta di un questionario a risposta multipla da parte degli studenti.

Fin dal 2003 la Sezione A.G.I. di Palermo è entrata a far parte del Comitato Pari opportunità istituito presso il Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Palermo.

Dal 2004 in poi la Sezione si è concentrata sul diritto di famiglia, con la collaborazione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Termini Imerese che ha anche sponsorizzato una giornata di studio sul Riconoscimento giuridico della famiglia di fatto (28/05/04).  Tale manifestazione ha avuto interventi autorevoli dell’Università di Roma Tre e di Palermo e autorevoli relatrici della Sezione di Palermo.

E’ prossimo un’ulteriore giornata di studi sul diritto di famiglia con la collaborazione del su citato Consiglio dell’Ordine dal titolo Tribunale per la famiglia o sezioni specializzate in materia di diritto di fmiglia.

La Sezione di Nuoro in Sardegna si è interessata soprattutto della Condizione della donna nel carcere di Nuoro, della Giustizia in Sardegna negli ultimi trenta anni, del Palazzo di Giustizia di Nuoro che a tutt’oggi è inagibile e della Commissione Pari Opportunità a livello comunale, attraverso relazioni e interventi vari nelle varie manifestazioni a carattere istituzionale.

 

Documentazione Aggiuntiva

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.